Kurt Vonnegut: tutti i racconti

1a3016f9ba584405a5bdc5a702c40b39.jpg

TITOLO: Tutti i racconti

AUTORE: Kurt Vonnegut Traduzione: Vincenzo Manotvani

EDITORE: Bompiani PP: 1440 PREZZO: 38,00

Organizzati da Jerome Klinkowitz e Dan Wakefield per temi – “Guerra”, “Donne”, “Scienza”, “Amore”, “Etica del lavoro contro fama e fortuna”, “Comportamento umano”, “Il direttore della banda” e “Il futuro” – questi novantotto racconti sono stati scritti tra il 1941 e il 2007, e includono lavori pubblicati su giornali e riviste e poi raccolti in diversi volumi, cinque inediti e una manciata di testi apparsi finora solo in rete. Durante la sua vita Kurt Vonnegut ha pubblicato meno della metà dei racconti che ha scritto, ma seguì il consiglio il suo agente dopo un rifiuto nel 1958: tenerli da parte “per la raccolta delle tue opere che si pubblicheranno il giorno in cui sarai diventato famoso. Anche se per arrivare a quel giorno forse ci vorrà un po’ di tempo.” Questa raccolta ragionata, frutto di una grande opera di recupero, mostra tutta l’intelligenza, la maestria e l’umorismo dell’uomo e dello scrittore che con la sua prosa ha segnato la letteratura americana del XX secolo.

Nei testi che introducono il volume Tutti i racconti di Kurt Vonnegut, i curatori spiegano metodo e criteri che hanno portato alla composizione dell'opera. Se ne può derivare anche uno spaccato di storia dell'editoria del tempo: fu – per esempio – grazie all'aiuto del suo agente letterario e di un incoraggiante  editore di una rivista, suo sostenitore, che Vonnegut riuscì ad affinare la sua scrittura. Di questo, e della sempre molto dibattuta domanda "si può imparare a scrivere?" si parla nel testo introduttivo "Come Vonnegut imparò a scrivere racconti", del curatore Dan Wakefield, di cui vi proponiamo un estratto.